News

15 January 2018

Lagardère Travel Retail si impegna a non utilizzare più uova di galline allevate in gabbia entro il 2025

Lagardère Travel Retail si impegna a non distribuire prodotti a base di uova e uova di galline allevate in gabbia provenienti da tutto il mondo entro il 2025. 

Questa decisione, presa all'unisono da tutte le filiali del Gruppo, riguarda tutti i ristoranti e i punti vendita di Lagardère Travel Retail, nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti, in Europa, nel Nord America, in Medio Oriente e in Asia-Pacifica. 

Le filiali italiane e tedesche di Lagardère Travel Retail hanno già terminato la fornitura di uova di gallina allevate in gabbia e utilizzano solo uova provenienti da allevamenti off-cage. 

Questo importante passo fa parte dell'approccio globale e proattivo di Lagardère Travel Retail allo sviluppo sostenibile. In particolare, il Gruppo intende estendere i principi di questa decisione ad altre categorie di prodotti. 

Dag Rasmussen, Amministratore delegato di Lagardère Travel Retail, ha dichiarato: 

"Questa decisione riflette il nostro impegno a fornire ai viaggiatori prodotti di altissima qualità e Lagardère Travel Retail ringrazia L214 per la loro perseveranza, che ha notevolmente contribuito al miglioramento significativo delle condizioni zootecniche". 

Alexandria Beck, manager di Open Wing Alliance, ha dichiarato: "I membri di Open Wing Alliance, tra cui L214 per la Francia, applaudono Lagardère Travel Retail per il suo impegno ad eliminare dalla sua catena di fornitura globale prodotti derivati ​​dalle condizioni di allevamento. In qualità di leader mondiale e azienda pioneristica nel settore del travel retail, la decisione di Lagardère Travel Retail crea un nuovo standard globale per l'industria del travel retail ".